Acqua: dono prezioso!

Acqua (potabile!) .. un dono veramente prezioso a cui già da due mesi bimbi e adulti di Pounambo possono accedere tranquillamente. Dalla relazione finale dell’Abbé (Don) Hippolyte sui progetti nuova scuola e pozzo per Pounambo , condividiamo la gioia di un intero villaggio. Doveroso il ringraziamento per il grande lavoro di intermediazione fatto dal nostro “gancio”.

A fine agosto ITA KWE FLAVIO QUELL’OLLER ha inviato l’ultima tranche di € 5.700,00 a saldo della fattura River Niger a chiusura dell’opera.

L’impegno economico complessivo tra scuola e pozzo per il villaggio di Pounambo è stato di € 46.500,00 (comprese spese bancarie per invio fondi!) in due anni!

La cerimonia ufficiale è stata rimandata a causa delle piogge e del periodo dedicato al lavoro nelle piantagioni. Per lanniversario di Flavio e Silvana intanto questo bel dono delle immagini e della relazione. L’inaugurazione sarà per il 10 ottobre, come per il pozzo a M’Baiki, ma poter già attingere acqua limpida da bere è la festa più bella!

Un sentito GRAZIE all’instancabile Abbé Hippolyte per il lavoro di intermediazione nella realizzazione di questi importanti progetti.  Nel dodicesimo di Flavio e nel decimo della costituzione di “ITA KWE”, l’istruzione e l’acqua potabile per Pounambo sono i progetti da sommare ai traguardi già raggiunti. 

Buon proseguimento a tutti con l’attenzione di conservare e far buon uso di ogni cosa ricevuta in dono!

Pubblicato da itakweflavio

ITA  KWE  ("Fratello di tutti" nella lingua Centrafricana Sango) è un'associazione nata il 24 maggio 2012 in memoria di Flavio Quell'Oller.     Si prefigge di portare avanti la sua opera di carità missionaria con progetti concreti e duraturi, in Italia e all'estero.  Per un contributo che non costa nulla ma che vale molto, indicare il Codice Fiscale numero: 9 5 1 5 8 2 3 0 1 0 2    nella sezione delle O.d.V.                                             

2 Risposte a “Acqua: dono prezioso!”

  1. ITA KWE Flavio Quell’Oller ha messo la parte economica e di attenzione per la valutazione delle necessità ma davvero grazie all’Abbé Hippolyte per l’impegno nella progettazione e nella gestione delle risorse sul posto. E ancora grazie per aver responsabilizzato gli abitanti di Pounambo nel mantenimento di questi beni che serviranno per la crescita fraterna di tutta la comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.