Degno di fiducia …

Cinque minuti dopo la mezzanotte tra il 5 e il 6 Agosto 2010 all’ospedale di Novi Ligure in una notte turbolenta per il maltempo e rumorosa per la festa detta della “Madonna della Neve”, Flavio emise l’ultimo respiro … La sua sofferenza terrena era finita e da quel momento l’anima poteva tornare libera al Padre mentre il suo corpo poteva riposare in pace.

Da quel 6 Agosto (come già detto, data molto significativa) tanti amici, parenti, conoscenti, si sono stretti intorno a Silvana e ai figli dimostrando affetto sincero, ma non solo!  La dimostrazione più commovente fu (ed è tuttora)  che la maggior parte delle persone aveva avuto fiducia in Flavio mentre era in vita e di conseguenza ne aveva ora nella sua famiglia.

Ecco  il perché di Ita Kwe Flavio Quell’Oller Onlus ed ecco il perché di tanti risultati in poco tempo: Flavio continua ad essere degno di fiducia!! Grande di conseguenza la responsabilità  di chi opera o per uno o per l’altro progetto avviato dall’associazione. Grande la responsabilità di mantenere alto l’impegno per il bene comune.  Dopo il nono anno dall’ultimo saluto, tanti sono stati i risultati raggiunti e veramente provvidenziale ogni cambiamento di programma: Flavio continua ad essere degno di fiducia!

A breve pubblicheremo le immagini del nostro Insa Tamba al termine del corso teorico-pratico da cuoco professionista con l’ Accademia Italiana Chef a Genova  e all’inizio di un nuova esperienza che sarà lo stage di 300 ore presso un ristorante accreditato. I primi di settembre poi accompagneremo altri cinque ragazzi, accolti in Italia come profughi, durante il corso di formazione per saldatori presso l‘Istituto Italiano di Saldatura. Una bella soddisfazione!!

Flavio continua ad essere … degno di fiducia!! 

Set. 1989, Flavio tra Franco e Sylvain

 

 

Precedente Tra sorrisi e lacrime ... Successivo Sulla scia del 6 Agosto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.