Un tuffo nel … 1657!

All’interno della Mostra allestita presso il Museo beni Culturali Cappuccini di Genova, anche il Convento di Pontedecimo avrà “il suo momento di gloria”, che ci ritufferà nel passato. Il soggetto è un tema antico ma sempre attuale, considerando le ultime polemiche medico-politiche riguardo i vaccini.

L’anno al quale si riferiscono gli eventi storici è compreso tra il 1656 e il 1657, è cioè quello della più grande epidemia di peste che la città di Genova abbia mai subito, da quando memoria si ricordi. In quei lunghi mesi di pestilenza, tanto si assistette a episodi tragici da una parte quanto a comportamenti nobili e generosi dall’altra.

A ITA KWE Flavio Quell’Oller Onlus sarà dato spazio giovedì 15 Giugno dalle ore 18 alle 19 per la seconda presentazione del libro storico: “Il convento dei Cappuccini di Pontedecimo – 1616-2016 – Quattrocento anni di storia in Valpolcevera” In esso è stata annotata anche l’opera caritativa dei frati presenti in Valpolcevera durante quei terribili dieci mesi d’inferno. Un’occasione per i tanti che non hanno ancora conosciuto la storia di questo “prezioso” Convento nella cui chiesa avvenne il miracolo necessario per la canonizzazione di San Francesco Maria da Camporosso. Ma anche per chi pur conoscendola non aveva potuto essere il 7 Dicembre scorso alla primissima presentazione del libro a Pontedecimo.

Come già per il 14 Aprile 2012, prima della biografia di Flavio: “Prima che sia troppo tardi”, per la presentazione a Campomorone il 5 Aprile 2013 e per il tour tra i presepi il 5 gennaio 2014, avremo il privilegio della presenza del poliedrico Daniele Gatti che con il suo acting-tour tra le bellezze di Genova ha la capacità di coinvolgere tutti ….. “insegnando artisticamente”.

A partire dalle ore 18 introduzione di fra’ Vittorio Casalino, Direttore del Museo Cappuccino. A seguire la lettura da parte di Daniele Gatti di alcuni passi significativi tratti dal testo, alternati ad esecuzioni musicali dell’organista Federico Diomeda.

Il programma della mostra, che si concluderà a breve ma è ancora ricco di appuntamenti. Quello però da non perdere riguarda il ruolo dei frati del convento di Pontedecimo nella grande peste di Genova! Vi aspettiamo numerosi!

Precedente Novità .... qua e là! Successivo Con il cuore in Africa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.