Borsa studio Prince Jerry

Come già annunciato tempo fa in un articolo sull’home page, la morte del venticinquenne Prince Jerry, nigeriano giunto in Italia un paio di anni fa con il miraggio di un futuro migliore, ci ha spinti a istituire una borsa di studio in sua memoria.

Da metà febbraio ad oggi sono state intessute le relazioni necessarie alla messa a punto di tale progetto. Sono state individuate le aree di sbocco formativo e lavorativo insieme; raccolti i fondi necessari (oltre € 5.000,00 tra le donazioni ricevute da soci e quelle di alcuni sensibili imprenditori liguri appartenenti ad ALCE); presi i contatti diretti con gli istituti; tenuti colloqui con i possibili candidati. Pian piano si sta chiudendo il cerchio per realizzare il tutto nel modo migliore.

A metà aprile è stata effettuata l’iscrizione del candidato al corso di Cuoco professionale presso la sede genovese dell’Accademia Italiana Chef (il cui costo complessivo sarà di circa 2.200 euro), individuando tra i giovani partecipanti al corso di informatica del 2018 il più idoneo a tale figura professionale. Il corso avrà inizio il giorno 8 Giugno e si concluderà dopo quattro mesi, con lo sbocco finale di inserimento lavorativo presso una struttura alberghiera che sarà segnalata al termine dello stage di 300 ore e dell’esame finale.

A breve il via delle iscrizioni anche al corso presso l’Istituto Italiano di Saldatura a Genova in zona val Bisagno, con la soddisfazione di vedere anche qui la possibilità finale di inserimento lavorativo … non solo per un giovane, ma addirittura per quattro.  Non avendo ancora  a disposizione la data di inizio del corso, rimandiamo più avanti per tutti gli aggiornamenti anche per questo ramo professionale e per i particolari del caso.

Dal 26 febbraio 2018, giorno della consegna dei diplomi ai “nostri” giovani partecipanti al corso di Informatica, è passato poco più di un anno. Quel giorno si tenne una bella festa in convento e oltre a chi trovò lavoro e a chi fu inserito con borse lavoro coperte da Ita  Kwe,  diversi ragazzi ricevettero una bicicletta come “premio finale”. La strada da percorrere è ancora in salita per tanti di loro, ma siamo certi che ognuno di essi sta mettendo in pratica quanto imparato, dimostrando impegno e buona volontà.

Al via con le bici ricevute al termine del Corso di Informatica (feb. 2018)