“Pax et Bonum”

Dopo tanto male c’è voglia solo di “Bene” e di “Pace” –  Il motto di San Francesco era:

“PAX  ET  BONUM”  

Il Buon Dio non ci ha costretti a scegliere il bene, quindi è logico che tutto quello che è accaduto nei millenni della storia dell’uomo sia frutto degli errori di valutazione che un po’ tutti hanno fatto, e stiamo ancora facendo, nel prendere una strada piuttosto che un’altra. Per tanti secoli anche nella Chiesa c’era chi si reputava nel giusto giudicando e condannando gli altri, costringendo a conversioni e a comportamenti forzati in nome del “bene” che però tagliava fuori la libertà e l’amore, incutendo terrore e servendosi del proprio ruolo solo a fini personali (dalla caccia alle streghe alle crociate; dalle conquiste territoriali alla colonizzazione; dal potere temporale alla pedofilia).

E’ innegabile che, pur con tutti i loro limiti essendo esseri umani, i cristiani hanno fatto progressi nel batter di naso sbagliando l’uso della propria libertà, crescendo in particolare dopo il concilio vaticano II, ammettendo i propri sbagli e chiedendo perdono davanti al mondo e alla storia. Ciò non vuol dire che non si cada ugualmente nell’errore, ma già riconoscere le proprie debolezze è qualcosa; in più dovrebbe esserci la correzione fraterna …… fatta con l’esempio e con carità!

Sarebbe il caso che anche chi professa altre religioni facesse lo stesso passo, chiarendo una volta per tutte che non si possono commettere crimini e violenze inaudite in nome della propria fede!

Logo della Comunità di Sant'Egidio
Logo della Comunità di Sant’Egidio

In questi giorni ad Anversa si sta svolgendo un forum, organizzato dalla Comunità di sant’Egidio, proprio per approfondire questo tema, nell’ottica di avvicinamento ecumenico positivo e costruttivo per giungere all’obbiettivo della pacifica convivenza come libera scelta di vita, voluta e mantenuta senza costrizioni o imposizioni.

Non a caso è capitata “a fagiolo” anche la proposta dellex Presidente israeliano Peres che rispolvera un’idea già pensata da qualcuno ma forse, all’epoca, non ancora vista come una soluzione accettabile da tutti.

Peres propone al Papa l'Onu delle Religioni
Peres propone a Papa Francesco l’Onu delle Religioni in stile Zapatero

Ora che si è toccato davvero il fondo, la volontà di risalire dovrebbe far usare il buon senso a chi ce l’ha e forse, come San Francesco bisogna augurare a tutti:

PAX  ET  BONUM: PACE  E  BENE!!! 

Benedizione francescana tratta da un passo dell'antico testamento

Anche noi siamo chiamati a fare la nostra parte: nel nostro piccolo, tra chi ci conosce, in famiglia, al lavoro, all’università, per le strade e dovunque nella società! Per costruire una casa solida si parte dalle fondamenta e, in questo caso, non possiamo più pensare che la pace inizi dal tetto, cioè dai grandi e dai potenti del mondo: in troppe occasioni abbiamo avuto la prova che i loro patti non tengono e l’ idea che hanno del bene riguarda solo i loro interessi!!

 

Precedente R.C.A. - come va?? Successivo I "nostri" bimbi di Bangui!

2 commenti su ““Pax et Bonum”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.