PROGETTI IN MISSIONE

 

Pagina base con …..  di tutto un po’ …… Per i singoli progetti vedere lo specifico:

sono 6  In Centrafrica (1 a Bangui– 2 a Berberati– 3 a Bocaranga tra Ospedale, Centro Disabili e Artigianato) – 1  In Guinea Marittima (Africa Nord-Occidentale) – 1  Dal Perù (Lima) –  1  In Carcere  (Pontedecimo) –  1   In Convento (Frati Cappuccini Pontedecimo)  –  1 Sul Territorio (per i disagiati in Valpolcevera) –    2 In India (Kerala) – 2  In Thailandia (Chiang Rai, al Nord e Bang Yai al Sud)  – 1 A Capo Verde (Isola Sao Vicente) –   1 A S. Severino delle Marche (terremoto in centro Italia)

I Progetti sono stati divisi tra quelli per l’estero e quelli in Italia che trovate in pagina a parte

e anche le immagini, nelle relative raccolte delle gallerie fotografiche

Aggiornato al 10 Aprile 2018Acquistati generi alimentari ad alto valore nutrizionale per l’invio al Centro Arc en Ciel di Bocaranga (R.C.A.)

Aggiornato al 26 Marzo 2018 – Inviati nuovi contributi per il sostegno alla Scuola sulla Sabbia, a Lima. In soli sei anni l’impegno di Ita Kwe in Perù è pari a circa un quarto dell’intero patrimonio messo a disposizione per il totale degli ormai 19 progetti in corso, tra Italia, Africa, India, Thailandia e, appunto ….. Perù!

Aggiornato al 12 Febbraio 2018 – I lavori del palco coperto alla scuola di Karivedakam in India stanno volgendo al temine e, mantenendo l’impegno preso lo scorso anno, inviati i fondi rimanenti per coprire tutti i costi necessari alla realizzazione di quest’opera. L’esito degli studi per i nostri giovani è stato molto positivo. Grazie a p. Joseph per l’impegno sul territorio.

Aggiornato al 16 Novembre 2017 – Secondo anno di sostegno agli studenti più poveri della Maison des Enfant di Sobanet, Guinea Conakry, dove p. Dorino Livraghi ha svolto la sua opera dopo aver dedicato tanti anni in quel di Bangui.

Aggiornato al 20 Ottobre 2017 – Nuovo contributo per il sostegno al Centro Arc en Ciel di Bocaranga. Non potendo effettuare l’invio materiale di sardine, latte in polvere, biscotti e altro a causa dell’alto costo di spedizione e dell’insicurezza continua, versata una cifra più consistente rispetto all’anno precedente.

Aggiornata al 14 Ottobre 2017

Dall’ultimo aggiornamento fatto il 2 Aprile scorso, dobbiamo segnalare un nuovo progetto avviato proprio in questi giorni ancora in Repubblica Centrafricana. Si tratta del sostegno al centro di formazione dedicato a suor Nemesia, a Berberati.

12Contributo per la gestione del Centro di alfabetizzazione, sartoria e ricamo Nemesia a Berberati (R.C.A.)

Pagina aperta il 2 Aprile  2017 e aggiornata il 30 Aprile 2017

Essendosi allungata di molto la lista dei diversi impegni avviati a partire dal primo anno di costituzione, cioè dal 24 Maggio 2012, ecco una nuova pagina che racchiude soltanto i progetti in corso nelle missioni all’estero (dei quali la raccolta “madre” resta sempre la stessa, con le varie voci elencate nelle sotto pagine e le foto nelle gallerie relative) Per ora ci limitiamo ad elencarli brevemente, pregandovi di cliccare sui link per le informazioni più dettagliate.

Iniziando dai primi partiti in Centrafrica, dove Flavio ha trascorso ben otto anni come volontario, già interessandosene in appoggio ai missionari Cappuccini in loco, incontriamo cinque progetti:

1  –   Recupero Ospedale Statale Roberto Molinari a Bocaranga;

2  –  Ristrutturazione e avvio Centro Recupero Disabili Arc en Ciel Flavio Quell’Oller a Bocaranga, invio di generi alimentari altamente nutritivi e di antidolorifici, copertura spese mediche per interventi ortopedici e formazione di un giovane fisioterapista;

3  –   Sostegno scolastico per una trentina di bimbi orfani o figli di profughi a Bangui;

4  –  Completamento aule alla scuola P. Pio da Pietralcina di Berberati;

5  –  Formazione per allievi falegnami e sarti al Centro Artigianale di Bocaranga;

Questi progetti sono stati portati avanti malgrado la grave situazione venutasi a creare in R.C.A. a partire dal 24 Marzo 2013 e non ancora completamente risolta (vedi pagine di aggiornamento e anche articolo dei primi di febbraio 2017).

°°°°°°°°°°°°°°°°°

6  –  Tra i primi progetti, uno dei “fiori all’occhiello” di Ita Kwe è dato dall’importante contributo per la scuola Collegio S. Tomas de Valencia – nel quartiere della Parrocchia di Santa Rosa del Mar a Lima North, capitale del Perù, dove tra l’altro ultimamente la situazione è molto delicata per via delle gravi inondazioni che lo hanno colpito.

A partire da fine 2012: costruzione di un muro perimetrale di protezione, elettrificazione di dodici aule e sostegno annuale per le attività scolastiche;

°°°°°°°°°°°°

7  –  Dal 2015 in India – nello stato del Kerala e più precisamente nel villaggio a Nord chiamato Karivedakam  – vengono inviati annualmente i fondi per la copertura delle spese scolastiche per undici giovani studenti che altrimenti sarebbero destinati al lavoro minorile.

°°°°°°°°°°°°°

8  – Nello stesso periodo, in Thailandia, è stata avviata la copertura annuale delle spese di viaggio per una cinquantina di bambini dei villaggi collinari che si recano a Chiang-ray per frequentare la scuola, tramite i padri Camilliani presenti da anni in loco.

9  –  Tra le iniziative promosse per il 2017 c’è anche la copertura delle spese necessarie per la realizzazione di un centro agricolo di allevamento per galline ovaiole, pesci e rane, con “il corredo” della coltivazione di alberi di limone. Anche questa attività sarà seguita da fratel Gianni Della Rizza e sarà rivolta ad una trentina di giovani con BES (Bisogni Educativi Speciali). Inviato contributo di € 5.000,00 il 18 Aprile 2017.

°°°°°°°°°°°°°°°

10  –  Destinato a una quindicina di giovani donne, anch’esse con necessità educative particolari ma residenti a Mindelo, capitale dell’isola di Sao Vicente, nell’arcipelago di Capo Verde, è il contributo inviato nell’ottobre 2016 per la casa di accoglienza diurna Santa Chiara, gestita dai padri Cappuccini piemontesi – capoverdiani.

°°°°°°°°°°°°

11  –  Un altro progetto “africano” rivolto all’educazione scolastica infantile è quello avviato, anch’esso a fine 2016, in Guinea Marittima (Conakry) tramite il p. Gesuita Dorino Livraghi per la copertura di un centinaio di borse di studio per altrettanti studenti di Sobanet.

Sono quindi ad oggi, 2 Aprile 2017, ben 11 i progetti “esteri” avviati da Ita Kwe Flavio Quell’Oller nel corso di appena cinque anni dalla sua costituzione.

Grazie a tutti per aver permesso di allargare così tanto l’abbraccio fatto partire da Flavio, non dimenticando di visitare anche la pagina che riguarda il Convento di Pontedecimo, gli impegni sul territorio ligure    e in altre zone d’Italia.