IN RICORDO

Aggiornato più sotto il ricordo con il nome dei nostri cari fino al 24 Giugno 2018  

ogni fine anno sarà celebrata una Messa in loro suffragio, comunicando la data 

 L’eterna gioia dona loro o Signore e splenda ad essi  

   la luce perpetua; rivivano beati per sempre

nella pace  del  tuo Regno.  Amen!

ITA KWE è stata costituita in ricordo di Flavio Quell’Oller, naturale perciò che come è stato fatto in sua memoria, stanziando un primo fondo per proseguire la sua opera di solidarietà, altre persone abbiano avuto la medesima idea pensando ai propri cari e affidando a noi l’impegno di farne buon uso. Questo era stato già fatto ancor prima che l’Associazione prendesse vita ufficialmente e ancor più lo è stato fatto in seguito!

Ecco quindi che al nome di Flavio via, via si legano i nomi di tanti altri che, evidentemente la pensavano come lui, avendo trasmesso ai familiari e agli amici questo desiderio. Un grazie di cuore a chi ha pensato a ITA KWE per continuare a far vivere la persona amata, anche tramite la solidarietà e l’impegno.

Come per la sotto-pagina degli Auguri, legata ai lieti eventi, così questa riporta i nomi di tanti …. amici che ritroveremo un giorno!!  Partendo dal primo nome, in memoria del quale abbiamo ricevuto un’offerta e salendo man mano con tutti coloro che continuano a camminare vicino a noi, ma in modo invisibile. Ad ognuno è stato legato un momento di preghiera personale da parte di Silvana, estendendo anche agli altri soci la partecipazione alla celebrazione in suffragio, durante la S. Messa di fine anno.

°°°°°°°°°°°°°°°°°

La vita non muore! Si trasforma come le farfalle, che rinascono in primavera!!La vita non muore! Si trasforma e cambia forma, come fanno le farfalle, che rinascono in primavera!!

Ricordiamo che: A-more = Non-muore!   Vedi anche: il mistero delle farfalle  e  Riflettiamoci ….  poi ….. Nulla ti turbi, nulla ti sgomenti! 

Più sotto tutti i nomi dei cari che abbiamo dovuto salutare per l’ultima volta, per i quali è stato legato un ricordo a Flavio e alla nostra Associazione per contribuire ai progetti in corso. L’ultima data riportata più sotto è quella del 24 Giugno 2018 …  per Enrico

Guardiamoci intorno, anche fuori stagione vedremo delle bellissime farfalle!!

In particolare, in data ……

 

una candela per ricordare

24 Giugno 2018 – Nel giorno in cui la Chiesa Cattolica ricorda la nascita di Giovanni “il Battista” e in particolare Genova festeggia il suo Santo Patrono, il Buon Dio ha chiamato a sé un altro socio di Ita Kwe, fratello francescano ma soprattutto caro amico di Flavio e di tutti noi. Enrico Parodi, riunendosi all’amata sorella Lina e a chi li ha preceduti, ha terminato la sua vita terrena dopo un lungo periodo di sofferenza e di infermità, lasciando un bel ricordo nel cuore di chi lo ha potuto conoscere. Un pensiero particolare va alla nipote, Antonella, che lo ha seguito con affetto e dedizione fino all’ultimo istante, facendosi carico di ogni sua necessità. Ciao Enrico, ti ricordiamo con tenerezza e nostalgia, salutaci Padre Valerio, Flavio e tutti gli amici che sono lassù!!

una candela per ricordare

15 Giugno 2018 – Oggi il ricordo va alla signora Angela Micalizzi, che ci ha lasciato improvvisamente durante la notte, a breve distanza dalla bella giornata trascorsa in Convento  in onore di S. Antonio.  A lei è legato in modo indissolubile il ricordo del figlio Salvatore Nicotra, nostro caro socio e volontario (vedi in data 27 Ottobre 2015). Condoglianze sincere a Maria Luisa, a Serena, a Giuseppe e a tutti i familiari Nicotra e Bagnasco per questo lutto che li ha colpiti, con la certezza che ora mamma e figlio si staranno abbracciando in paradiso ritrovando anche tanti altri cari che li avevano preceduti.

una candela per ricordare

20 Aprile 2018 –  Salutando oggi per l’ultima volta Giuseppe Parodi, per tutti “Pippin – Persello”, la tristezza per il modo improvviso con cui il 18 Aprile ha lasciato i suoi cari si è tramutata in vera Comunione. Non solo per il generoso pensiero avuto dalla famiglia nell’aver legato il ricordo di Giuseppe ai progetti di ITA KWE, ma anche per aver scoperto che un suo attrezzo edile, praticamente un “pezzo” di lui, è già da qualche anno nelle missioni dei Cappuccini in Centrafrica.   Un abbraccio alla moglie Luisa, al figlio Filippo che oltre al dolore per il caro papà ha rivissuto quello per il gemello Giovanni che prematuramente ha anticipato “Pippin” diciassette anni fa, al figlio Francesco con la moglie Michela e Adelaide Agnese, alla figlia Raffaella con il marito Livio. Grazie a chi ha accettato l’invito per la raccolta effettuata durante la cerimonia funebre a tra alcuni amici (arrivata alla somma di € 670,00). Un abbraccio anche ai soci di Ita Kwe toccati da questo lutto, in particolare alla sorella Sandra Parodi e ai suoi cari. Ci consola il fatto che, pur senza essersi conosciuti, tra Flavio e Giuseppe c’è il legame portato dalla professione svolta: costruttori di …. case sulla roccia: costruttori di bene!  Che il loro stile sia di sprone per molti altri che ne seguano l’esempio.

una candela per ricordare11 Febbraio 2018 – Nel giorno in cui abbiamo pubblicato una sorta di “inno alla vita e all’amore”, diverse famiglie si sono strette attorno alla Signora Alessandra e ai figli Carlo e Laura Bisio anticipando l’avvicinamento del nono mese dal 23 Maggio scorso, in cui si era spenta la vita terrena del loro caro Paolo (vedi più sotto in data 24 Maggio 2017, giorno dell’ultimo saluto). Come già allora, anche oggi la scelta della condivisione solidale è di sostegno e di conforto per superare la separazione e il dolore. Grazie di cuore da parte dei fratelli Laura e Carlo Bisio a Ilaria, Roberto, Maurizio, Lidia, Stefano e famiglie Massarini, Bolloli e Innocenti per questo pensiero gentile e per la vicinanza sincera. Grazie anche da Ita Kwe perché questi amici hanno voluto ricordare papà Paolo con un gesto di generosità tramite un’offerta destinata ai vari progetti in corso.

========***************========

Per Piercarlo e per tutti i defunti a cui è legato il nostro pensiero, la Messa in suffragio sarà celebrata il 22 Dicembre 2017 alle ore 18,30 nella chiesa del Convento dei Cappuccini di Pontedecimo.

 

una candela per ricordare

13 Dicembre 2017 – Nella data in cui si festeggia S. Lucia, anticipando di una dozzina di giorni lo scambio dei doni di Natale, una tragedia si è abbattuta improvvisamente su due famiglie  che difficilmente recupereranno la serenità.  Di fronte ad una disgrazia assurda e incredibile sono rimasti attoniti e senza parole anche tantissimi amici, tra cui il gruppo di ex compagni delle superiori di Silvana, ritrovatisi il 7 Maggio dopo oltre trentacinque anni. Uno di essi, Piercarlo Minetti, è rimasto senza vita per un colpo di fucile che accidentalmente ha  deviato la sua rotta contro di lui durante una battuta al cinghiale.  Alessandro e Martina (22 e 12 anni) sono rimasti senza il padre, la moglie senza il suo compagno, l’anziana mamma senza un figlio  e così di seguito. …… Un effetto domino che ha abbattuto non solo lui ma tutti quanti, compreso ovviamente il suo collega di caccia che disgraziatamente ne è il responsabile. Anche Piercarlo verrà ricordato nella Messa del 22 Dicembre alle ore 18,30 e sarà legata alla sua memoria un’offerta a favore dei bimbi di Sobanet.

una candela per ricordare

12 Dicembre 2017 – legando al pensiero per Gianluigi Parodi la costruzione del palco coperto adiacente ad una scuola in Kerala, ringraziamo di cuore il fratello Gian Franco per il sostegno da lui ricevuto. Commovente il “gemellaggio” sorto in questi anni tra Pontedecimo e Karivedakam ed il costante affetto che mantiene viva la memoria non solo spiritualmente ma con opere concrete.

 

una candela per ricordare20 Novembre 2017 – singolare come in questa data, apparentemente senza alcun riferimento particolare, la nostra socia Tania abbia voluto fare un “regalo di Natale speciale” a mamma Gianna e papà Nanni. Di certo c’è davvero gioia nel donare, quando non ci si aspetta nulla in cambio! Ma anche coloro che ricevono l’aiuto e il sostegno di Ita Kwe tramite le offerte in memoria, saranno ben grati per questa bell’idea che mantiene vivo in modo concreto il ricordo di coloro che continuiamo ad amare …. anche se da lontano. Grazie!

una candela per ricordare

28 Ottobre 2017 – associato alla data della nostra serata per il 5° anno di aggiornamento, il ricordo per la cara nipote Cristina Ghio da parte della zia Carmen Frattino, amica e partecipe delle varie attività di Ita Kwe tramite la nostra socia Tania. La prematura scomparsa di Cristina non sia motivo di sola tristezza ma, considerando anche i giorni che stiamo vivendo in memoria dei nostri cari, sia sentita come volontà del Signore che non vuole mai che i suoi figli abbiano a soffrire. Che la Comunione dei Santi, ci porti a scoprire che siamo davvero uniti tra noi, malgrado la lontananza fisica e l’impossibilità di un contatto terreno. Il contributo ai progetti di Ita Kwe serve anche a questo: realizzare anche visivamente qualcosa in cui Cristina continui a vivere. Grazie a Carmen per aver pensato in sintonia con noi. Nella festa di Ognissanti e nel ricordo dei defunti sentiamoci in comunione vera.

una candela per ricordare7 Giugno 2017 – tra i primi ad aver aderito alla nostra associazione, insieme alle sorelle e al fratello, il nostro socio Adriano Cavanna oggi ha terminato il suo cammino terreno per ritornare alla Casa del Padre. La sofferenza vissuta in questi ultimi periodi lo ha affinato sempre più, facendogli letteralmente abbracciare la croce. Sincero cordoglio a tutti i familiari e un particolare ringraziamento per l’attenzione da sempre dimostrata verso la solidarietà: il bene operato nel nascondimento non va mai perso e si traduce in frutto rigoglioso per l’eternità. Grazie Adriano per la tua presenza discreta e silenziosa che siamo certi continuerà a seguirci e a sostenerci.

una candela per ricordare

24 Maggio 2017 – Dopo la sofferenza portata dalla malattia, ieri si è spenta la vita terrena di Paolo Bisio. Oggi a Bosco Marengo (AL) sarà celebrato il “suo gran giorno”, in cui i suoi cari lo saluteranno per lasciarlo andare tra le braccia del Padre. Vicinanza sincera per l’umano dolore alla moglie Alessandra, al figlio Carlo e alla nuora Alessandra. Un abbraccio particolare alla figlia Laura, che con tanto amore si è dedicata alle cure per il caro papà. Condoglianze al suo gemello Battista e ai fratelli Maria e Pio (che lo ha seguito in data 9 Novembre 2017) e a tutti i parenti tra i quali anche i soci Gabriella, Angelo, Claudia, Gianluigi. Coraggio e fede per andare avanti e tenere ben vivo il suo ricordo! Grazie di cuore per aver unito il nome di Paolo a quello di Flavio ….. oggi si conosceranno in cielo! 

una candela per ricordare

7 Maggio 2017 – Sono trascorsi esattamente 13 mesi dal 6 Aprile 2016, quando la vita di Eugenio Taverna, poco più che cinquantenne, fu imprevedibilmente stroncata in pochissimo tempo, lasciando tutti i suoi cari nello sconforto e nello smarrimento. Ai giovani figli Lucia e Michele ma in particolare alla moglie, Antonietta Viscardi, va un pensiero affettuoso, sapendo bene quanta sofferenza sia causata da una simile tragedia. Nel contempo va anche il ringraziamento per aver unito il ricordo del loro amato Eugenio a quello per Flavio, sebbene mai conosciuto, contribuendo in favore dei diversi progetti in corso. Proseguire nelle opere di bene in memoria dei nostri cari, li rende ben vivi e presenti accanto a  noi, dandoci la possibilità di tramutare il pianto in gioia, sentendoci in comunione perfetta con loro.

una candela per ricordare18 Aprile 2017 – A distanza di poco più di un anno dal giorno in cui abbiamo dovuto salutare la nostra socia Giuliana Grasso (vedi in data 15 Gennaio 2015) leghiamo il suo ricordo, e quello del caro cugino Enrico Serra che ora è con lei al sostegno inviato per l’avvio di un nuovo progetto in Thailandia. Singolare come le nostre socie Bruna  e Giuliana fossero legate da una bella amicizia e come ora siano già una accanto all’altra in cielo. E quanti amici sono con loro ma ci guardano e ci sono ugualmente vicini.

una candela per ricordare

15 Aprile 2017 – In questa vigilia di Pasqua con dolore diamo l’ultimo saluto alla cara socia e amica fraterna Bruna Pavanel, che tanto affetto aveva per Flavio e che con vero entusiasmo ha da sempre “sponsorizzato” la scelta del 5×1000 a favore di ITA KWE. Il suo impegno costante per le celebrazioni parrocchiali e per il catechismo l’hanno resa per tanti anni un punto di riferimento per la comunità di Pontedecimo. Ci stringiamo a tutti i familiari, che solo un anno fa con lei gioivano per la Prima Comunione del nipotino Tommaso (al n. 46).  Il mistero della passione di Gesù è inscindibile dalla Sua morte e dalla Sua resurrezione così dobbiamo credere che sia anche per Bruna, che tanto dolore ha sofferto in questi mesi. Che la Pasqua del Signore dia consolazione e rafforzi la nostra fede (Bruna ha chiuso gli occhi il 13 Aprile 2017 – Giovedì Santo).

una candela per ricordare

16 Aprile 2017 – Ricordiamo oggi, nel giorno della Pasqua di Resurrezione di Gesù, la nostra socia Santina (Santa) Zardini, cugina di Flavio e vera appassionata del libro che lui ci ha lasciato: “Prima che sia troppo tardi”. Un ricordo affettuoso per questa donna forse un po’ burbera ma molto sensibile, che ha trascorso gli ultimi tempi della sua vita soffrendo per non poter essere d’aiuto e di sostegno anche a Ita Kwe come avrebbe voluto. Senz’altro ora potrà godere nella patria beata insieme ai suoi fratelli e a tutti i suoi cari che l’hanno preceduta, dando una mano da lassù affinché altri possano fare la sua parte per il prosieguo dei numerosi progetti in corso.

una candela per ricordare27 Marzo 2017 –  Sebbene non si tratti della data esatta del loro passaggio da questa terra verso la vera vita, oggi un pensiero particolare va alla giovane Simonetta prematuramente strappata da un incidente stradale all’affetto dei suoi cari genitori Duilio e Valentina che, nello spegnersi a loro volta provati dal dolore sofferto, hanno saputo trasmettere i valori profondi della condivisione e della carità. In loro memoria Ita Kwe associa il contributo che sarà inviato a breve per sostenere l’attività scolastica del Collegio S. Tomas de Valencia a Lima, quest’anno più consistente per permettere la copertura di eventuali danni subiti a causa delle inondazioni dei giorni scorsi, che pare non abbiano però colpito per ora la zona di Lima Nord. Un grazie di cuore alla cugina e nipote Mariarosa Tacchino, tramite la quale questo è possibile.

una candela per ricordare

28 Febbraio 2017 – Oggi ci ha lasciato Eliana Pitto (per tutti Giuliana) un’altra cara amica, consorella dell’Ordine Francescano Secolare (O.F.S.) e socia  di Ita Kwe che dall’inizio ha aderito con entusiasmo all’idea di portare avanti la memoria di Flavio, al quale era molto affezionata. Per noi il ricordo è ancor più particolare perché si tratta della mamma della socia Laura Olivanonna dei soci Marco e Paolo Tazzer, quest’ultimo andato in avanscoperta in Centrafrica nel Dicembre 2012 (al momento delle prime avvisaglie di crisi della R.C.A.) e in Senegal nel 2014 per individuare eventuali progetti, che poi non hanno potuto essere realizzati. Vogliamo ricordarla sorridente e sempre attiva, malgrado l’inevitabile avanzamento degli anni e sempre attenta al “suo convento dei frati”. Ciao Giuliana, salutaci tutti quelli che troverai lassù!! Un grazie ai figli e ai nipoti che hanno scelto di indicare ITA KWE Flavio Quell’Oller Onlus per concretizzare tramite la scelta del 5×1000 il ricordo della loro cara attraverso i numerosi progetti in corso.

una candela per ricordare

1° Gennaio 2017 – inizia il nuovo anno con l’amaro lasciato dalla morte improvvisa di un caro amico, collaboratore instancabile e silenzioso dell’intera comunità di Pontedecimo: Franco Canepa, per tutti Franco di Caselle. Alla moglie e ai figli vanno il più sentito pensiero di cordoglio e la vicinanza in questo momento di doloroso distacco. Misteriosamente il Signore ha avuto questo progetto su di lui e su di loro ed è soltanto accettando questo come Sua volontà, che si può affrontare il futuro guardandolo con occhi nuovi, rassegnati ma non spaventati.

Per Franca e per tutti i defunti a cui è legato il nostro pensiero, la Messa in suffragio sarà celebrata il 21 Dicembre 2016 alle ore 18,30 nella chiesa del Convento.

una candela per ricordare

10 Dicembre 2016 – Oggi a Paveto, Comune di Mignanego, è stato dato l’ultimo saluto alla Signora Franca Mora, sensibile alla condizione dei bimbi seguiti nelle missioni tanto da trasmettere il suo esempio anche a chi le ha voluto bene. Grazie quindi ai suoi parenti che in memoria della loro cara Franca hanno fatto pervenire, tramite il parroco Don Antonio Vian, un’offerta da utilizzare per il sostegno ai tanti bambini seguiti da Ita Kwe nei vari progetti sparsi per il mondo. Ancora una volta il ricordo di una persona amata si trasforma in provvidenza per mantenere viva la sua presenza tra noi!

una candela per ricordare

p-vittore6 Dicembre 2016Nel giorno di S. Nicola di Bari, intorno alle 9 di mattina, anche il caro Padre Davide Vittore Ghilardi ha raggiunto i tanti confratelli che lo hanno preceduto. Dopo diciassette anni di infermità e di sofferenza a causa di un ictus che lo colpì durante un viaggio in Perù nel 1999, ora gode del riposo eterno in Paradiso. Oltre all’umano dolore per la sua mancanza, rimane il dispiacere che non sia riuscito (solo per un giorno) a vedere realizzato il volume storico sul convento di Pontedecimo, a cui tanto teneva. Nella Comunione dei Santi resta la certezza che lui, Flavio, Valerio, Pancrazio, Leone, Nazario, Marcellino e tanti, tanti altri “cari padri e fratelli”, non hanno più bisogno di leggerlo perché sono entrati nella piena conoscenza in Dio! 

una candela per ricordare23 Novembre 2016 – Un altro caro amico si è aggiunto ai tanti che ci aspettano dall’altra riva: Vittorio Caponetto, affezionato socio di Ita Kwe insieme alla moglie Laura, alla quale va tutta la vicinanza per il grande dolore che sta provando. Con la sua affabilità Vittorio si è conquistato la stima di molti, che insieme a noi lo ricordano con affetto. Un forte abbraccio anche ai figli e ai nipotini, con la certezza che il suo buon esempio rimarrà nel cuore di tutti e che nel mistero del’Eucaristia si riuscirà a sentirlo in Comunione.

una candela per ricordare29  Settembre 2016 – A distanza di nemmeno due mesi, la famiglia Arecco di Montaldeo ha sofferto per un nuovo lutto dovendo salutare anche Renalda (conosciuta come Rinalda) sorella minore di Giovannina (ricordata subito sotto). Nuovamente i familiari, di cui tanti sono nostri soci, hanno scelto di mantenere vivo il ricordo della loro cara anche mediante i progetti di Ita Kwe. Alle figlie Federica e Laura e ai parenti tutti va il ringraziamento e la vicinanza nel cercare di superare questo triste momento, con la certezza che ora le due sorelle si siano ritrovate insieme a coloro che le hanno precedute, continuando però ad essere spiritualmente presenti accanto a tutti quelli che piangono la loro mancanza.

una candela per ricordare 2  Agosto 2016 –  I “francescani” sanno che oggi si celebra la festa di S. Maria degli Angeli e della Porziuncola, più comunemente conosciuta come “Perdono d’Assisi”. In questo particolare 2 Agosto, nell’anno straordinario della Divina Misericordia, noi ricordiamo anche la cara Gianna Arecco, per tanti “Giovannina”, mamma della nostra attivissima socia Tania e zia delle socie Miriana e Laura. Nella rassegnazione per l’inevitabile partenza da questa terra, sia di consolazione l’amore che lei ha trasmesso e la comunione dei Santi a cui già da qui aspiriamo per la nostra piena felicità, con la certezza che ora si trovi davvero in mezzo agli Angeli e a tutti coloro che l’hanno preceduta e l’hanno attesa in Paradiso. Un sincero e affettuoso abbraccio a tutti i suoi familiari e grazie di cuore.

una candela per ricordare

14 Febbraio 2016 – ricorrenza particolare questa, nei giorni dedicati alle apparizioni a Lourdes così significativi anche nella vita di Flavio. In modo tutto particolare si è dovuto dare l’ultimo saluto alla mamma e nonna Francesca Urbinelli. Misterioso il pensiero di Dio in certe situazioni, ma come sappiamo nulla capita per caso! Un pensiero affettuoso alla figlia Gina, alle nipoti Sara e Simona e a tutti i loro familiari, con riconoscenza per aver voluto legare il ricordo della cara Francesca a quanto sta realizzando ITA KWE.

una candela per ricordare

zia Suor Flavia
zia Suor Flavia Ferrari

29 Gennaio 2016 – nei giorni in cui abbiamo ricordato la decisione presa da Flavio di scrivere il suo libro (esattamente il 28/01/2010) è stato dato l’ultimo saluto alla sua cara zia Suor Flavia, al secolo Nila Ferrari, sorella minore di mamma Gemma, della quale lui stesso fa un accenno in riferimento al proprio nome. Della congregazione delle “Figlie di San Paolo” è stata per anni impegnata nella tipografia “Paolina” di Alba ed ha senz’altro stimolato il nipote verso la lettura, primo passo che porta alla passione per la corrispondenza e la scrittura in genere.  Grazie zia Nila per il tuo insegnamento e per il tuo dolce modo di fare in ogni situazione, vogliamo ricordarti con questa bella immagine che ti ritrae dopo l’emissione dei voti perpetui.

una candela per ricordare

15 Gennaio 2016 – Nella stessa data un altro caro amico è tornato alla Casa del Padre. Ricordiamo Stefano Cosulich, benefattore discreto e silenzioso che sapeva esprimere con elegante poesia la quotidiana lotta della vita, con lo sguardo attento a coloro che incontrava, seguendo in particolare il mondo del lavoro e le sue molteplici difficoltà. Ci stringiamo al dolore dei familiari e chiediamo anche a lui di continuare a starci vicino. Grazie Stefano!!

una candela per ricordare

15 Gennaio 2016 – E’ con grande tristezza che oggi aggiungiamo ai nomi della nostra pagina anche quello della cara amica e socia Giuliana Grasso, che ci ha lasciato questa notte dopo circa un anno di sofferenza e di speranza. Il suo viso e la sua dolcezza rimangono impressi nel nostro ricordo e, malgrado il dolore, ci spingono ad andare avanti per proseguire anche in sua memoria, unendoci fraternamente ai suoi familiari in questo difficile momento che stanno vivendo. Grazie di tutto Giuliana, siamo certi che anche tu rimarrai accanto a noi e ti sentiremo sempre vicina. La cerimonia funebre sarà lunedì 18/01 alle ore 10,00 ed il Rosario domenica 17/01 alle ore 17,45, entrambi nella Chiesa parrocchiale di Pontedecimo.

una candela per ricordare

17 Dicembre 2015  Proprio oggi mentre in Friuli si celebrano i funerali della Sig.ra Tiziana, morta prematuramente, a Genova/Pontedecimo la zia Flora, insieme al marito, ha voluto associarne il ricordo a Ita Kwe con un’offerta in sua memoria.

Per Tiziana e per tutti i defunti che continuano a vivere nel cuore dei familiari ma anche tramite i progetti avviati dalla nostra Associazione, il suffragio nella celebrazione della S. Messa di Venerdì 18 Dicembre p.v. alle ore 18,30 presso la chiesa del convento.

una candela per ricordare14  Dicembre 2015 –  un ricordo e una preghiera particolare per il caro Gian Luigi, recentemente tornato alla casa del Padre, ringraziando il fratello Gian Franco, che ha voluto legare la sua memoria a Ita Kwe contribuendo al sostegno dei progetti in corso. A tutti i familiari esprimiamo il nostro cordoglio.

una candela per ricordare6 Dicembre 2015 – nel giorno del Battesimo dell’omonima pronipote Martina, un ricordo speciale va ai cari bisnonni Martina e Franco Bagnasco, dei quali più sopra è stato già riportato riguardo la bella amicizia nata con la famiglia Quell’Oller. Auguriamo serenità alla piccolina e a tutti i familiari, con la certezza che dal cielo i suoi cari bisnonni le staranno vicino con tanto amore!

una candela per ricordare

27 Ottobre 2015 – Oggi il nostro socio Salvatore Nicotra ha chiuso gli occhi, trovando il riposo dopo le sofferenze di questi ultimi mesi e dopo il martirio patito tra i diversi ospedali di Bologna, Pavia e Genova. La morte ci ha portato via un altro amico prezioso, un marito ed un padre che ha creduto fermamente nei valori della famiglia, dell’onestà, del lavoro e della solidarietà. Il giorno “dei volontari in convento” è il martedì e oggi Salvatore ha iniziato ad essere con noi in un modo diverso, come prima di lui hanno fatto Flavio, padre Valerio e tanti, tantissimi amici fraterni che stanno già godendo della …. “vera bellezza”.  Un forte abbraccio in unione al dolore della moglie Luisa e della figlia Serena, senza scordare la cara mamma che piange la perdita del suo primogenito.

una candela per ricordare27 Ottobre 2015 – 27 Ottobre 2014: è già trascorso un anno da quando abbiamo salutato la cara amica Maria Gagliostro, pubblicando allora un articolo dedicato a lei: Dal buon seme, proprio a significare che la bontà va oltre e come il seme (che non fa rumore, ma che cresce piano piano), porta davvero frutto proprio quando si dona tutto e muore per far dono di sé stesso. Così è stato con lei e oggi ci uniamo al marito Giorgio e ai figli Lorenzo e Francesco per ringraziarli di aver saputo far vivere il ricordo di Maria nella solidarietà tramite noi.

una candela per ricordare27 Maggio 2015 – Non abbiamo neppure avuto il tempo di renderci conto che stesse per salutarci e la nostra socia Letizia Navone ci ha lasciato per raggiungere tanti suoi cari già partiti prima di lei.  La ricorderemo per la sua generosità, per il suo sorriso e il suo sguardo simpatico che l’accompagnava nei modi di fare socievoli e sempre pronti all’incontro. Ciao Letizia, salutaci tutti quelli che hai ritrovato, compreso Flavio al quale tanto eri affezionata! Ci uniamo al dolore del figlio, della sorella Giuseppina e di tutti i familiari.

una candela per ricordare

29 Marzo 2015 – Domenica delle Palme – Diversi sono i legami che la nostra Associazione ha con il nonno, papà, marito Camillo Canepa, pur senza che ci sia stata una conoscenza diretta. La moglie Elsa, la figlia Daniela ed il genero Alberto sono tra i nostri soci sostenitori e in occasione della comunione della nipotina Cecilia, avevamo pubblicato gli auguri alla data dell’11 maggio 2014. In suo ricordo si è contribuito ulteriormente al finanziamento dei progetti in corso e una volta in più ringraziamo questa famiglia così attenta e sensibile, nella certezza che, avendo lasciato i suoi cari proprio all’inizio della Settimana Santa, Camillo abbia trovato innanzi a se tutte le porte aperte per entrare con Gesù nel regno dei cieli!

una candela per ricordare16 Settembre 2014 – Un caro amico, Francesco Bagnasco, ci aveva suggerito la formula di questa preghiera: L’eterna gioia dona loro o Signore e splenda ad essi la luce perpetua; rivivano beati per sempre nella pace  del  tuo Regno.  Amen , in ricordo dei defunti in particolare della sua Martina perché giustamente, il momento dell’incontro è senz’altro “gioioso” per quanto umanamente triste possa sembrare a noi, essendo visibile solo il distacco! Franco ultimamente aveva prestato servizio di volontariato presso la San Vincenzo de Paoli, ma il suo impegno risale alla gioventù, insieme alla moglie nelle varie attività parrocchiali. Era anche Alpino (divisione Artiglieria) e in occasione del saluto a Flavio aveva scritto un bell’articolo per la rivista “IL GAVETTONE” (vedi Dicono al n. 5)  pubblicando in precedenza anche un prezioso volume di botanica sulla flora delle zone sopra Pontedecimo, nello specifico quella “del sentiero naturalistico Laghi del Gorzente”, facendone dono di un volume a Silvana, nel ricordo di Flavio. La sua dedica può essere uno sprone per tutti:

Anche per lui è giunto il momento di salire l’ultima vetta! Si ritroverà con il “Signore delle cime”, con la sua cara Martina, con tanti suoi familiari ed amici, compreso Flavio e tutti gli alpini che lo hanno preceduto e sicuramente sarà nella gioia, immerso nell’eterna bellezza del creato.

Per molti giorni, per molte miglia, con molte spese, per molti paesi, sono andato a vedere i monti, sono andato a vedere il mare.  Ma a due passi da casa, quando ho aperto gli occhi, non ho visto una goccia di rugiada sopra una spiga di grano……                                                           R. Tagore

……. “Nemmeno una farfalla che si posava su di  un fiore o che volava vicino a noi!”  Ci stringiamo ai figli, ai nipoti e a tutti i parenti per condividere l’umano dolore della separazione terrena, ricordando con affetto un altro “Grande” che ci ha lasciato….. provvisoriamente. Ciao Franco e grazie per l’amicizia, l’esempio e la testimonianza che ci hai dato …… senza far rumore, come Flavio.

una candela per ricordare10 Aprile 2014 – Un ricordo speciale per la cara Gina Cambiaso, nostra socia e moglie di un caro amico e anche lui socio di Ita Kwe. Salutandola il 12 Aprile, durante “il suo giorno”, come ha ricordato Monsignor Granara, rettore del Santuario di Nostra Signora della Guardia di Genova, abbiamo avuto la conferma della sua capacità di trasmettere solo sentimenti buoni, di mitezza e di carità. E’ la nostra prima socia che va a fare compagnia a Flavio, ma sappiamo che il loro cammino continua al nostro fianco in un altro modo, non visibile ma spirituale. Grazie,  carissima Gina, per gli insegnamenti che ci hai lasciato e un abbraccio fraterno al tuo Renato.

Aprile 2014 – i capi del gruppo Scout 12 di Genova (che ringraziamo per aver avuto un tale pensiero), si stringono con affetto alla famiglia Mangraviti, in particolare a Sofia, contribuendo  a loro volta con una donazione in memoria del caro papà Nicola.  E’ un’altra occasione per abbracciare idealmente Sonia e i suoi figli, soprattutto in prossimità della Pasqua e … della Resurrezione!

Marzo 2014 – dalla classe II^ E – Scuola Media Barrili-Paganini, un ricordo particolare per Nicola Mangraviti, marito della nostra socia Sonia Sportiello, che tanto si è impegnata per la divulgazione di “Prima che sia troppo tardi”, e papà di Sofia, pianista in erba che si è esibita nella presentazione del 1° Dicembre 2012 nella chiesa di San Francesco di Albaro, e di Nicolò che già con i compagni della V^ elementare – Scuola Nazario Sauro – aveva sottolineato una bella frase del libro e raccolto un’offerta, i cui compagni attuali sono appunto quelli della II^ E , che a loro volta hanno dato un contributo. Forza e coraggio a tutti e tre per continuare il cammino della vita, unione di preghiera e vicinanza per la prematura partenza del loro caro. Grazie per aver legato il ricordo di Nicola ai progetti di Ita Kwe e a Flavio.

Febbraio 2014 –  da parenti e conoscenti, in ricordo del loro caro Angelo Campora, che lascia la moglie Maria. Un abbraccio a lei, una preghiera in suffragio e grazie per la sensibilità da sempre dimostrata.

Luglio 2013 –  dai familiari e dalle socie Luisa e M. Gianna Canepa, in ricordo della zia Bruna Russi.  Condoglianze e unione di preghiera in suffragio. Grazie ai parenti. 

Giugno 2013 –  varie offerte ricavate da oggetti lasciati in uso per beneficenza, in memoria del Signor Antonio Gragnani. Una preghiera in suffragio e grazie alla generosità dell’erede.

Marzo 2013 –  da parte del socio Gian Battista Montaldo e della moglie, in ricordo della zia Elsa Valle – Grazie e condogliaze alla famiglia in unione di preghiera.

Ottobre 2012 – da parte dei colleghi di lavoro, in ricordo del caro Oriano, che lascia la moglie Valentina in attesa del terzo figlio. Un forte abbraccio a lei e ai figli, coraggio per andare avanti, unione di preghiera e grazie!

Rielaborazione poetica di Alessandro
Versione poetica elaborata da Alessandro Quell’Oller in un compito assegnato a scuola (III media) il 25/11/2010 e pubblicata in chiusura del libro di suo padre (pag. 153)
di ritorno da Montaldeo
Alla fine del cammino ci ritroveremo e saremo tutti nella vera pace!!

AL TERMINE DELLA STRADA

Al termine della strada non c’è la strada  ma il traguardo.

Al termine della scalata, non c’è la scalata ma la sommità.

Al termine della notte, non c’è la notte ma l’aurora.

Al termine dell’inverno, non c’è l’inverno ma la primavera.

Al termine della disperazione, non c’è la disperazione ma la speranza.

Al termine della morte, non c’è la morte ma la vita.

Al termine dell’umanità, non c’è l’uomo ma l’Uomo-Dio.

Joseph Folliet

(pseudonimo Frate Ginepro)

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.