In “Comunione” ….

Anche se il giorno esatto del ricordo è il 6 Agosto, nella solennità della Trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor, oggi pomeriggio (4 Agosto 2018) il suffragio nella Messa delle  ore 17 nella chiesa del convento di Pontedecimo sarà anche per Flavio, nel suo ottavo anniversario. Da allora tante cose sono cambiate, per tutti, ma il suo esempio ha continuato a stimolare nella ricerca del bene per il prossimo. Insieme a lui ricorderemo altri defunti a noi cari e ben presenti nella memoria e nel cuore, che come Flavio hanno lasciato un segno indelebile in molti, restando per sempre in “Comunione”  con chi rimane.

Come sigillo per questo anniversario, due impegni in più per Ita Kwe Flavio Quell’Oller Onlus, oltre ai consueti portati avanti da tempo più o meno lungo (nelle pagine relative ai progetti in Italia e in terra di missione potrete trovare tutte le informazioni).

Si tratta di un “intervento”, nel vero senso della parola, diretto ad un bimbo incontrato dal nostro socio Francesco durante il suo ultimo viaggio in R.C.A.. Il bimbo si chiama De Bonheur ed ha una forte disabilità, probabilmente dalla nascita e mai presa in considerazione adeguatamente.

Circa un mese fa si è provveduto all’invio di € 500,00, somma necessaria per un intervento ortopedico presso l’ospedale di Bangui e per la prima fase di riabilitazione. Il tutto verrà seguito da Patrick (a cui diremo di aggiornare al 2018 l’anno della data nel suo apparecchio fotografico!) collaboratore di p. Dorino Livraghi,  che opera  per i bimbi già sostenuti da ITA KWE con la somma totale di € 22.600,00 in tre anni, tramite il MAGIS dei Gesuiti nel mondo. Rimaniamo in attesa di novità positive per l’esito dell’intervento e nuove foto da pubblicare e condividere.

Il secondo “nuovo impegno” riguarda gli anziani, soli e in difficoltà,  molto cari a Flavio in particolare dopo la sua esperienza a Lione con i Piccoli Fratelli di Jesus Caritas, di Charles de Foucauld. Come buon inizio e data la stagione calda e pesante per questa fascia di “persone deboli”, inviato contributo di € 500,00 per le spese del soggiorno estivo della durata di una settimana organizzato dalla Comunità di S. Egidio di Genova per due gruppi che hanno partecipato in tempi differenti. Tra i volontari che hanno prestato servizio “in loco”, anche i nostri soci Franca e Gianni che hanno condiviso la foto ricordo del bel gruppo di partecipanti.

Uno dei gruppi al soggiorno estivo 2018, con i nostri soci Franca e Gianni

 

Qui qualche immagine ricordo dei momenti di relax vissuti insieme ad altri volontari della S. Egidio che si sono resi disponibili per tale servizio. …. Grazie anche a loro per questo!!

E per concludere la “Comunione” dell’ottavo anno, ecco qualche immagine dei momenti della festa di Via Santa Maria. Ancora grazie a tutti i partecipanti e collaboratori, in particolare ai giovani impegnati con vero senso del dovere e dell’amicizia .. per una giusta causa in memoria dello zio Flavio!!

Presto pubblicheremo qualche notizia in più da parte di chi era … sul campo!! Grazie!!

 

Precedente Agli amici di Cavalo!! Successivo Trasfigurazione

3 commenti su “In “Comunione” ….

  1. Ripreso da Fb : Barbara Gasparini
    Buongiorno a tutti sono Barbara la nipote di Flavio, come promesso a mia zia Silvana scrivo due righe sulla festa di S. Maria. Io vi partecipo fin da piccolina ed è stata sempre una bella giornata piena di divertimento e buoni sentimenti di amicizia e condivisione soprattutto quando era presente mio zio Flavio, che con la sua semplicità sapeva far sentire tutti importanti, e noi bambini ci divertiamo tantissimo con lui. Anche la giornata di quest’anno è andata bene eravamo un centinaio di persone tutti felici di esserci. Sembra strano ma la presenza di Flavio c’è sempre, noi tutti riviviamo i bellissimi momenti trascorsi con lui e cercheremo di mantenere questa festa viva sempre, per continuare la sua grande opera. Grazie mille a tutti partecipanti e collaboratori

  2. Tania il said:

    Pensando a Flavio:
    E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell’aria.
    Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte,
    chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla.
    Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio.

    Tiziano Terzani, da “La fine è il mio inizio”

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.